CASA FAMIGLIA RESIDENZA PER PERSONE ANZIANE VILLA MONTECHIARO ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO
Indietro

 

CASA FAMIGLIA RESIDENZA PER ANZIANI

“Villa Montechiaro”

 

REGOLAMENTO INTERNO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO

 

 

PREMESSA

 

Villa Montechiaro è una casa famiglia auto gestita sita in località Turlago a 5 Km da Fivizzano (MS), può accogliere fino a otto persone e nasce per dare una risposta al crescente bisogno di strutture che diano assistenza ed ospitalità a persone anziane o in stato di solitudine. La casa famiglia Villa Montechiaro si fa carico dell’anziano nella sua globalità ed oltre a garantire un soggiorno e un’assistenza di base di ottimo livello tende a promuovere le potenzialità di benessere di affettività e di vita relazionale degli assistiti. Gli spazi comuni e la scelta di camere singole o doppie sono strutturati ed organizzati per facilitare la socializzazione e la quotidiana vita di comunità. Una  struttura concepita per dare la massima sicurezza e piena  accessibilità agli ospiti con l’abbattimento delle barriere architettoniche dove la storia personale degli anziani, i loro interessi, la loro rete psico-affettiva sono parte integrante di Villa Montechiaro. Grazie alla sua organizzazione è in grado di modificarsi in funzione dei soggettivi bisogni degli ospiti per farli sentire inseriti in un contesto unico quale quello familiare.

 

 

TIPO DI STRUTTURA E NORMATIVA VIGENTE

 

La casa famiglia “Villa Montechiaro” è una struttura che presenta le caratteristiche della civile abitazione, nel pieno rispetto della normativa vigente L.R. 41 del 24.02.2005 e successivo regolamento d’attuazione dell’articolo 62 e più precisamente :

 

1.      può accogliere fino ad un massimo di otto persone

2.      e’ fruibile nell’arco di 24 ore

3.      garantisce la presenza di camere in numero adeguato di persone, nella fattispecie quattro camere per otto persone

4.      prevede due servizi igienici riservati agli ospiti

5.      è dotata di cucina a servizio degli occupanti, un locale lavanderia e ripostigli per vari usi

6.      offre l’assoluta possibilità di personalizzare l’ambiente

7.      garantisce il mantenimento dell’igiene con la collaborazione delle persone ospitate

 

L’immobile è inserito in un borgo rurale posizionato vicino all’abitato di Fivizzano, è un fabbricato che si sviluppa su due piani fuori terra, e gode di un confortevole giardino sul lato principale e di un ampio spazio verde posizionato sul retro dell’abitazione.

Al piano terra si trovano un ampio soggiorno, una cucina vivibile, un disimpegno, servizio igienico e lavanderia. Al piano primo, raggiungibile da un vano ascensore, sono presenti quattro camere ed un bagno, anche il piano primo permette di raggiungere gli spazi esterni tramite scala laterale.

 

 

OBBIETTIVI

 

L’obbiettivo principale della casa famiglia è quello di ospitare persone anziane e/o maggiorenni in stato di solitudine, comunque autosufficienti bisognevoli di bassa intensità assistenziale, per le quali il soggiorno in altre strutture di ricovero risulterebbe verosimilmente inidoneo.

Punto di forza e obbiettivo prefissato è quello di coinvolgere quotidianamente ogni soggetto in base alle proprie caratteristiche e potenzialità,  ciò è raggiungibile grazie ad un limitato numero di ospiti che ricreano un ambiente unico quale quello famigliare.

  

 

FINALITA’

 

Principale finalità è quella di attenersi al regolamento della struttura, e pertanto redigere un progetto individuale per ogni ospite, dal quale devono emergere oltre alle attività ludico ricreative le effettive potenzialità del singolo.

 

I punti fondamentali del progetto sono :

 

1.      socializzazione à La persona è il più possibile coinvolta nelle mansioni quotidiane tipiche di una comunità famigliare, quali la preparazione della colazione, pranzo e cena, la pulizia e il riordino degli spazi comuni, il coinvolgimento sulle varie decisioni  volte a migliorare la convivenza e la permanenza nella casa.

2.      animazione à sono previste attività soggettive e di gruppo come giochi collettivi (tombola,giochi di carte), decupage, cucito o altre attività stimolanti per il soggetto.

3.      altre attività à i soggetti ospitati sono coinvolti, nelle attività di giardinaggio, nella preparazione e mantenimento di un orto a servizio della piccola comunità, nell’allevamento di piccoli animali da cortile, e tutte quelle mansioni che sono prerogative di una struttura ubicata in un tale contesto ambientale.

4.      indipendenza à La persona deve avere la possibilità di crearsi i propri spazi, personalizzando le camere con gli arredi, fotografie, quadri ed oggetti personali, nella misura in cui ritiene.

5.      Uscite degli utenti à gli ospiti non hanno vincoli di orario a riguardo del soggiorno nella casa e saranno muniti delle chiavi della porta d’ingresso. La frazione di Turlago è assistita da trasporto pubblico per il raggiungimento della vicina  Fivizzano, viene in ogni caso garantito lo spostamento anche con mezzi privati in uso alla casa famiglia.

6.      Visite à Le persone ospitate possono ricevere visite di parenti e/o amici all’interno della struttura in qualsiasi orario della giornata, sempre e comunque nel rispetto degli altri soggetti conviventi.

altro à è garantita agli ospiti   una completa assistenza per tutte quelle incombenze a cui devono far fronte, come  accompagnamento alle visite mediche di controllo,  disbrigo pratiche burocratiche, ecc


Sito web gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!